983 - 140525.50Voglia di sole, di corse sui prati, di aria aperta, fresca di bosco o frizzante di mare; voglia di godersi una giornata in libertà, lontano dalle abitudini e dalla città, riuscendo magari a «catturare» un angolino tranquillo di pineta o di spiaggia, dove pensare solo a riposare, divertirsi e… mangiare all’aperto. Questo sogno, questa voglia di serenità ci prende un po’ tutti e allora perché non organizzare ben bene un bel pic-nic ed approfittare della prima domenica di sole per realizzarlo? Scopo di questo libro «Cento pic-nic con il Pane» è proprio quello di dimostrarvi quanto sia facile organizzare un pic-nic coi fiocchi, con tante cose buone, panini pieni di sapore e pietanze complete. Le ricette presentate in questo libro vedono innanzitutto il pane, nella fresca e comoda forma del Pane Carré Mulino Bianco, come protagonista e come ingrediente di stuzzicanti panini o torte, salate e dolci e poi tutti i trucchi per chi vuole organizzare dei perfetti «barbecue» e veder sempre riuscite le sue grigliate di carne, pesce o verdure. Ma non è tutto: abbiamo anche pensato a chi passa le sue vacanze in campeggio o in roulotte, e a questi dedichiamo le ricette degli ultimi capitoli, perché anche in tenda si può gustare un pranzetto coi fiocchi, anziché accontentarsi di uova sode e pomodori! A questo punto non ci rimane che augurarvi un buon pic-nic.Mulino Bianco 

Come organizzarsi

 

Come tutte le cose, anche la perfetta riuscita di un pic-nic dipende da piccole ma importanti regole d’oro. Cominciamo con l’attrezzatura: bando all’improvvisazione, una colazione sull’erba, per riuscire bene, deve essere accuratamente organizzata. Innanzitutto occorre un capiente cesto nel quale disporre tutte le vivande. Queste verranno avvolte in carta d’alluminio o pellicola per alimenti (specie se si tratta di panini o tramezzini particolarmente conditi), oppure racchiusi in speciali contenitori con coperchio ermetico.

Piatti e bicchieri possono essere di carta o di plastica, (questa ultima utilizzata anche per le posate), pratici per l’uso occasionale e da buttare, oppure, per chi intendesse sfruttare più di una bella giornata, consigliamo quei bellissimi «servizi» da pic-nic in plastica dura o melanina, composti da tutto il necessario per apparecchiare sull’erba una tavola per 4 o 6 persone, racchiusi razionalmente in simpatiche forme. Tovaglia e tovaglioli saranno di carta. Per non rinunciare alla freschezza delle bevande è opportuna una borsa termica, ideale anche per contenere i cibi che richiedano di essere conservati al fresco fino al momento della consumazione. Queste borse sono dotate di un «panetto» che contiene, ermeticamente chiuso, un liquido speciale capace, una

volta congelato (e per farlo basta tenerlo prima nel freezer di casa) di mantenere il fresco all’interno della borsa per dodici ore.

Per il motivo opposto, e cioè per non rinunciare al caffè del dopo-pranzo, è utile un thermos, che verrà riempito col caffè bollente preparato, alla mattina prima di partire, e tale si manterrà fino al momento di berlo. A tutto questo vanno aggiunti degli accessori che, seppur non indispensabili, vi faranno godere ancora di più la vostra uscita senza farvi rimpiangere le comodità di casa: porta sale e pepe, oliera e acetiera se nel menù sono previste delle insalate (meglio sempre condirle sul posto, risulteranno più fresche), un apribottiglie, un cavatappi, un apriscatole, posate per condire. Se prevedete di cucinare cibi alla griglia sarà indispensabile un piccolo braciere portatile completo di carbonella e una doppia griglia, con lungo manico antiscottatura, ideale per cuocere carni o pesci che, ben serrati tra le due grate, si potranno voltare e rivoltare sulla brace senza pericolo di spezzarli o farli cadere.

 

Cosa preparare

 

Tutto pronto, dunque? E allora, pensiamo al menù. Cosa preparare? Lo vedrete nelle prossime pagine del libro, non c’è che l’imbarazzo della scelta: innanzitutto c’è la grande famiglia dei panini, non intesi come due fette di pane con dentro un po’ di affettato, bensì tutta una serie di ghiotti tramezzini doppi e tripli, sandwiches giganti, super ripieni ma sempre morbidi e gustosi, visto che nelle nostre ricette abbiamo usato il fragrante Pane Carré del Mulino Bianco. E poi le torte salate, le insalate di verdura, di pasta, di riso, di pollo, le crocchette, i polpettoni più o meno farciti, le frittate composte e persino i dessert sotto forma di morbide torte di frutta, di pane o di riso. Insomma, un menù così ricco da fare invidia al più ricercato pranzo casalingo, ricco di sapori diversi che sapranno stuzzicare l’appetito di tutti.

 

Quando preparare i cibi

 

Quando preparare i cibi? La maggior parte delle nostre ricette (esclusi i panini, che se si vogliono freschi e fragranti è meglio preparare poco prima della partenza) si possono comodamente cucinare la sera prima, in modo da avere tutto pronto da sistemare nel cestino del pic-nic un momento prima di… salire in macchina. I panini, lo ricordiamo, vanno avvolti in carta d’alluminio o in una pellicola per alimenti, in modo che si mantengano intatti fino al momento del consumo e, soprattutto se molto conditi, per evitare che ungano o sporchino ciò che si trova nel cesto. Torte salate e dolci dovrebbero essere riposte negli appositi contenitori con chiusura più o meno ermetica; lo stesso dicasi per crocchette e polpettoni. Per le insalate condite a casa saranno necessari contenitori ermetici, altrimenti, se preferite condirle sul posto, sarà sufficiente riporle in ciotole o insalatiere coperte con un foglio di pellicola per alimenti stretta al bordo con un elastico; nel contenitore ermetico (sarà sufficiente una bottiglietta o un barattolino) metterete il vostro condimento preferito.

 

Ultimi consigli

 

Se queste sono, in generale, le cose da fare, ecco ora un piccolo elenco di cose da NON FARE, pochi suggerimenti che contribuiranno alla riuscita del vostro pic-nic: evitate di preparare cibi troppo conditi o comunque pesanti da digerire (il bello del pic-nic è anche il dopopranzo, per correre, giocare e divertirsi!); non dimenticate di lavare tutta la verdura e la frutta, prima di metterla nel cesto; se preparate cibi fritti non scordate di asciugarli molto bene dall’unto di cottura prima di riporli negli appositi contenitori; non scordate una piccola riserva d’acqua, basterà una tanichetta da due o tre litri, per ogni esigenza di pulizia o di rinfresco.

Con questi piccoli accorgimenti, con le buone ricette che abbiamo preparato per voi e una bella giornata di sole, il successo del vostro pic-nic è assicurato.

 

Consigli pratici per cucinare in campeggio e in roulotte

 

La dispensa di chi passa le sue vacanze in tenda o in roulotte, deve essere ben fornita, soprattutto di alcuni alimenti come pasta, riso, scatolame vario (pomodori pelati, verdure, carne, tonno),sottaceti e sott’olio, frutta sciroppata, vasetti o tubetti di maionese, zucchero, biscotti, caffè, latte, panna a lunga conservazione e olio.

Con questi prodotti e l’aggiunta di qualche cibo fresco acquistato sul posto sarà facile allestire pranzi e cene gustosi come quelli fatti a casa.

A queste scorte alimentari bisogna aggiungere tutto l’equipaggiamento per cucinare e mangiare (niente di nuovo per il campeggiatore e il roulottista provetto, ma indispensabile per i nuovi iniziati). Ecco di seguito un piccolo elenco dell’attrezzatura necessaria: un fornello da campo a due fuochi con una bombola a gas e una di ricambio; una pentola per cuocere pasta o riso, due padelle di diverso formato e una casseruolina che può servire per bollire il latte o cuocere i sughi; una bacinella per lavare la frutta e

verdura, uno scolapasta, una caffettiera, un apriscatole, un apribottiglie, un cavatappi, un paio di ciotole per le insalate, due contenitori di plastica per riporre cibi che dovessero avanzare e poi naturalmente tutta la serie di posate, bicchieri e piatti di plastica o di carta, più tovaglie e tovaglioli di carta e, per finire qualche indispensabile sacco per la spazzatura.

Tra le nostre ricette ce ne sono diverse che si possono preparare senza difficoltà sul fornelletto da campeggio. E se poi non si ha voglia di cucinare c’è l’imbarazzo della scelta tra le ricette di tramezzini, panini e sandwiches proposti per i pic-nic ma gustosissimi anche in renda, sulla spiaggia e in roulotte.

tratto per voi  da Ricettario storico,ma attualissimo,  del Mulino Bianco Barilla.

 

le ricette

001 - 140601.01Club sandwiches

Tempo: circa 45 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 12 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, una ventina di gamberetti senza guscio, burro, 4 fette di prosciutto cotto, 2 pomodori ben sodi, 4 foglie di lattuga, un vasetto di maionese pronta, mezzo limone, qualche goccia di salsa Worcester, sale, 2 uova sode.

Buttate i gamberi (anche surgelati) in acqua bollente e fateli cuocere per pochi minuti, quindi scolateli e fateli raffreddare. Lavate e asciugate i pomodori poi tagliateli a fette non troppo sottili. Lavate e sgrondate l’insalata, quindi asciugatela con delicatezza. Imburrate tutte le fette di pane carré. Mettete metà del vasetto di maionese in una ciotola, unitevi un po’ di succo di limone e la Worcester. Prendete ora 4 fette di pane imburrate: posatevi sopra una foglia di lattuga, su questa adagiate 2 rondelle di pomodoro (o 3 se sono piccole), salate e, sui pomodori, posate 5 gamberetti. Su questi spalmate un cucchiaio di maionese, coprite con altre 4 fette di pane, mettendo la parte imburrata verso l’esterno. Su questa posate una fetta di prosciutto piegata a metà, in modo che abbia più o meno la stessa grandezza della fetta di pane; sul prosciutto posate 2 rondelle di uovo sodo e coprite con l’ultima fetta di pane imburrata, questa volta, ovviamente con la parte spalmata di burro rivolta verso il prosciutto.

 

Doppi tramezzini al salame

Tempo: circa 15 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 12 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, burro, un cacciatorino, 2 uova sode, qualche cetriolino sottaceto.

Potete cuocere le uova sode già la sera prima così da averle pronte e fredde al momento dell’uso. Imburrate 8 fette di pane carré da un lato solo e 4 su entrambe le «facce». Spellate e tagliate il cacciatorino a fettine non troppo sottili. Prendete ora 4 fette di pane (di quelle imburrate su un lato solo) e posatevi sopra alcune fette di cacciatorino, così da coprirle completamente; sul salame disponete delle fettine di cetriolo (tagliate per il lungo), coprite con le fette imburrate sui due lati e mettete su queste altre fettine di salame su cui adagierete 2-3 rondelle di uovo sodo. Completate il doppio tramezzino con le ultime 4 fette imburrate, pressandolo lievemente. Mettete i panini così predisposti in carta di alluminio o pellicola per alimenti e disponeteli nel cesto da pic-nic.

 

Doppi sandwiches trifoglio

il Tempo: circa 20 minuti.

 

Ingredienti per 4 persone: 12 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, 3 uova sode, 2 pomodori maturi, 4 filetti di pollo cotti in poco burro (la sera precedente al pic-nic), 4 foglie di lattuga, 12 fettine di pancetta affumicata, maionese, sale, pepe.

Imburrate 8 fette di pane carré da un solo lato e 4 da entrambe le parti (se volete potete tostarle leggermente prima di spalmarle di burro). Lavate i pomodori e tagliateli a fette, insaporendoli con sale e pepe. Sgusciate le uova sode e riducetele a rondelle. Lavate, sgrondate e asciugate delicatamente la lattuga. Ora preparate i doppi sandwiches nel modo seguente: prendete 4 fette di pane imburrate da un solo lato e posatevi sopra 2-3 fettine di pomodoro, 3 rondelle di uovo sodo e il filetto di pollo; coprite con le fette di pane imburrate da entrambi i lati; posate su queste una foglia di insalata, uno strato di maionese, 3 fettine di pancetta affumicata ripiegate su se stesse e completate con le ultime 4 fette di pane. Avvolgete i sandwiches in carta di alluminio e disponeteli nel cesto da pic­nic.

 

Panini ai gamberetti

Tempo:circa 30 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 4 pagnottelle morbide rotonde, 2 confezioni di gamberetti surgelati di 100 g l’una, un vasetto di maionese, Tornato Ketchup, salsa Worcester, vino bianco, poca panna, 2 cucchiai di brandy, un uovo sodo, sale.

Buttate i gamberetti ancora surgelati, in mezzo litro di acqua bollente salata, cui avrete addizionato un bicchiere di vino bianco. Fateli lessare per pochi minuti poi scolateli. Mentre i gamberetti cuociono preparate la salsa per condirli: mettete due terzi del vasetto di maionese in una scodella, unitevi 2 cucchiai di Tornato Ketchup, 2 spruzzi di Worcester, 3-4 cucchiai di panna, il brandy, poco sale e mescolate molto bene. Togliete ai panini la calotta superiore e, con un cucchiaino o un coltellino, svuotateli di tutta la mollica. Condite i gamberetti quasi freddi con la salsa preparata e con il composto ottenuto riempite le cavità dei panini, colmandole quasi completamente. Sgusciate l’uovo sodo, tagliatelo a fettine, utilizzando solo le 4 rondelle più larghe e posatele sopra i gamberetti, pressandolo leggermente. In tal modo dovreste livellare completamente le vaschette di pane (come erano in origine prima di scavare fuori la mollica); coprite ora i panini con le calottine tolte all’inizio e avvolgeteli in pellicola per alimenti, disponendoli poi nel cesto da pic-nic.

 

Pane al filetto

Tempo: circa 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone: un filetto di maiale, uno sfìlatino di pane leggermente più grande del filetto e appena più lungo, burro, sale, pepe, 100 g di paté di fegato, brodo, brandy.

Gli ingredienti per questo pane al filetto vanno preparati il giorno prima, in modo che la confezione dello sfilatino sia abbastanza rapida, al momento di metterlo nel cesto del pic-nic. Fate fondere 50 g di burro, adagiatevi il filetto e fatelo dorare da ogni parte (abbiate l’avvertenza di «parare» bene il filetto, ovvero di ripulirlo di tutto il grasso e le pellicine); spruzzatelo con un po’ di brandy e fatelo cuocere per circa 1 ora salandolo, pepandolo e bagnandolo con poco brodo. Ultimata la cottura toglietelo dal fuoco e dal suo fondo, poi fatelo raffreddare. Lavorate 30 g di burro a crema e mescolatelo con il paté, poi tenete il composto da parte fino al momento di utilizzarlo. A tempo debito tagliate via una delle estremità dello sfilatino e con un lungo coltello scavate fuori tutta la mollica. Poi, sempre con lo stesso coltello, spalmate l’interno del pane con il burro maneggiato al paté. Quindi, con molta cautela, infilate il filetto dentro il pane facendo in modo di farlo penetrare tutto e tagliando via eventualmente l’estremità che dovesse sbordare. Spalmate con il composto di burro la mollica della punta dello sfilatino tagliata via e cercate di incollarla al pane svuotato e alla carne. Avvolgete strettamente il filone così ricomposto in carta di alluminio, stringendo bene (come se fosse una caramella) le due estremità. Mettete l’involucro nel cesto da pic-nic. Al momento di mangiare tagliate lo sfilatino a tronchetti, usando di preferenza un coltello seghettato.

 

Panini alla francese

 

Tempo: 1 ora e 15 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 4 Pagnottelle morbide rotonde, 4 cucchiai di olio, 4 ravanelli, 2 pomodori, 8 filetti di acciughe, una cipolla piuttosto grossa, 8 olive nere, 2 falde di peperone sott’olio.

Tagliate i panini a metà e togliete un sottile strato di mollica dalle metà inferiori. Ungete ogni mezzo panino con un filo di olio (volendo potete usare una pennellessa), lasciando un bordo di circa mezzo centimetro asciutto tutto intorno al panino. Adagiate sulla metà inferiore di ogni panino 2 fette di pomodoro, un ravanello affettato, 2 filetti di acciuga incrociati, qualche anello di cipolla, 2 olive nere snocciolate e tagliate a metà, qualche listarella di peperone arrotolata. Coprite con le calottine e posate sopra i panini allineati su un piatto un peso (ad esempio un tagliere) lasciandoli così per un quarto d’ora, prima di avvolgerli in pellicola per alimenti o in carta di alluminio e disporli nel cesto del pic-nic.

 

Panini bel paese

Tempo: 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, 200 g di formaggio Bel Paese, 60 g di burro, 2 cucchiai di pasta di tartufi (si acquista in tubetti nei supermercati o nelle salumerie), sale.
Levate il burro dal frigorifero un paio d’ore prima dell’uso così da farlo ammorbidire; quindi con un cucchiaio lavoratelo a crema, incorporandovi man mano la pasta di tartufo e poco sale. Dovrete ottenere una crema omogenea (che vi consigliamo di preparare addirittura la sera precedente al pic-nic, cosicché al momento opportuno non avrete che da spalmarla sul pane). Imburrate quindi le fette di pane con il burro profumato al tartufo: tagliate il Bel Paese a fettine non troppo sottili (volendo potete anche farlo a macchina) e disponetene 2 su ogni fetta di pane carré (utilizzandone solo 4 di quelle a disposizione). Le fette di formaggio dovranno essere ben ravvicinate e formare uno strato compatto. Coprite i panini con le restanti 4 fette di pane pressando leggermente. Poi avvolgete ogni panino in carta di alluminio o pellicola per alimenti e predisponeteli nel cestino da pic-nic. Se volete al posto della pasta di tartufo potete usare anche della pasta di acciughe.

 

Panini Bolognesi

Tempo: 15 minuti.

Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, una fetta di Bologna (mortadella di formato gigante) alta 3-4 millimetri, formaggio cremoso da spalmare, 2 cucchiai di pasta di olive nere, latte.

Mettete sul tagliere la grossa fetta di mortadella e ricavatene 4 quadrati grossi come le fette di pane. Tritate i ritagli finemente. In una ciotola mettete mezzo vasetto di formaggio cremoso, unitevi i ritagli di mortadella tritati e la pasta di olive nere, mescolando tutto con cura; aggiungete un cucchiaio o 2 di latte e mescolate di nuovo. Dovrete ottenere una crema che spalmerete in uno strato abbastanza consistente sulle fette di pane carré. Quindi posate su 4 fette altrettanti quadrati di mortadella, coprite con le restanti fette, pressando appena appena, per non creare sbavature di crema. Nel caso si formassero asportatele con un coltello. Avvolgete i panini così preparati in carta stagnola e metteteli nel cesto da pic-nic.
Panini alle uova e prosciutto

Tempo:  circa 15 minuti.

 

Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, 4 fette di prosciutto cotto, burro, 4 uova, 8 belle foglie di lattuga (grandi all’incirca come la fetta di pane), senape, sale, pepe.

 

Lavorate a crema 50 g di burro con un po’ di sale, pepe macinato al momento e un cucchiaio di senape. Spalmate il composto su tutte le fette di pane carré. Fate fondere 30 g di burro in una padella inaderente, sgusciatevi dentro le uova, salatele, pepatele e strapazzatele velocemente a fuoco allegro, così che si rassodino leggermente abbastanza in fretta. Su ogni fetta di pane mettete prima una foglia di insalata (precedentemente lavata sgrondata e asciugata), insaporitela con un pizzichino di sale, posatevi sopra una fetta di prosciutto ripiegata a metà (così che abbia la stessa forma della fetta di pane), poi sul prosciutto distribuite un quarto di uovo strapazzato; coprite con un’altra foglia di insalata e con la seconda fetta di pane imburrata. Pressate leggermente il panino farcito eliminando eventuali sbavature di ripieno. Preparate allo stesso modo gli altri tre panini, poi avvolgeteli uno per uno in carta di alluminio o in pellicola per alimenti. Sono così pronti da mettere nel cestino da pic-nic.

 

Panini al roast-beef

Tempo: 10 minuti.

 

Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, 4 fette di roast-beef freddo, 4 cucchiai di formaggio cremoso da spalmare (si vende in vasetto), 4 foglie larghe di lattuga, un pomodoro grosso, sale.

Spalmate su ogni fetta di pane carré mezzo cucchiaio di formaggio cremoso stendendolo bene. Adagiate sul formaggio una foglia di insalata (prima lavata, ben sgrondata e asciugata delicatamente) salandola un po’; sopra l’insalata ponete 2 fette di pomodoro (anche queste vanno appena salate) e infine la fetta di carne. Se fosse troppo larga e sbordasse dal pane, potete piegarla a metà. Coprite con la seconda fetta di pane e pressate leggermente affinché i panini stiano ben chiusi. Preparate allo stesso modo gli altri 3 panini, avvolgeteli uno per uno in carta stagnola e metteteli nel cesto da pic-nic.

 

Panini con polpettine

Tempo:circa 30 minuti.
Ingredienti per 4 persone: 200 g circa di polpa di manzo magra tritata, 3 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, latte, un ciuffetto di prezzemolo, una piccola cipolla, un uovo, farina, una manciata di grana grattugiato, 4 panini rotondi morbidi, burro, sale, pepe, vino bianco.Preparate l’impasto per le polpettine la sera precedente al pic-nic, poi le cuocerete la mattina dopo per metterle nei panini mentre sono ancora calde. Mettete la carne trita in una ciotola, unitevi il pane carré (prima sminuzzato ammorbidito nel latte e strizzato), l’uovo, il prezzemolo tritato, la cipolla mondata tritata e il grana grattugiato. Lavorate l’impasto a lungo, preferibilmente con le mani perché si amalgama molto meglio. Lasciatelo quindi in attesa fino al mattino successivo. A tempo debito fate fondere 40 g di burro in una padella; con l’impasto formate delle polpettine che siano appena più piccole dei panini. Infarinatele leggermente e fatele friggere nel burro; appena saranno dorate da entrambe le parti, spruzzatele con un po’ di vino bianco e insaporitele con sale e pepe. Cuocetele a fiamma bassa, per circa 15 minuti, poi toglietele dal fuoco. Togliete la calotta ai panini e scavate fuori la mollica, lasciandone un bordo di circa mezzo centimetro tutto intorno; spruzzate l’interno di ogni panino con un po’ del fondo di cottura delle polpettine (attenzione non troppo altrimenti diventa eccessivamente morbido), quindi adagiate una polpettina in ogni cavità del pane e coprite con la calottina prima leggermente imburrata. Incartate i panini così predisposti in pellicola per alimenti, prima di metterli nel cesto del pic-nic. Panini del fattore
Ingredienti per 4 persone: 4 uova, 3 cucchiai di sugo di pomodoro già pronto, poco burro, sale, 4 filetti di acciuga, 4 Panini rotondi e morbidi, panna. Tempo: 10 minutiTogliete ai panini la calottina e scavate fuori la mollica dalla parte inferiore. Ponete sul fuoco una padella con una nocciola di burro. Fate sciogliere il condimento poi unitevi il sugo di pomodoro e subito dopo le uova che avrete nel frattempo sgusciato in una ciotola, salato e frullato solo quanto basta per mescolare albumi e tuorli. Tenendo la fiamma bassissima strapazzate le uova, mescolando in continuazione e unendo 2-3 cucchiai di panna, così da mantenerle piuttosto cremose. Appena saranno rapprese ma ancora morbide, toglietele dal fuoco e distribuitele nelle vaschette di pane, suddividendole equamente e pressandole leggermente. Appoggiate sulle uova un filetto di acciuga diviso a metà e incrociato. Coprite i panini così riempiti con le calottine tolte all’inizio e leggermente imburrate e avvolgeteli in carta per alimenti, prima di sistemarli nel cesto da pic-nic.

982 - 140601.03Panini con la cotoletta

Tempo: 25 minuti

Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, 8 fettine di magatello di vitello, 3 uova, pane grattato, burro, un pomodoro, una mozzarella, mezzo tubo di maionese pronta, qualche cetriolino, 4 foglie di lattuga, un cucchiaio di capperi, 2 formaggi caprini, sale.

Frullate un uovo con un po’ di sale, immergetevi le fettine di magatello (che dovranno essere abbastanza sottili) e passatele poi nel pane grattato, rigirandole dentro più volte, affinché la panatura aderisca bene. Quindi fatele friggere in abbondante burro spumeggiante, poi passatele a perdere l’unto di cottura su un foglio di carta assorbente. Lavate e sgrondate l’insalata, poi asciugatela delicatamente. Spalmate ogni fetta di pane carré con un po’ di formaggio caprino, formando uno strato consistente; adagiatevi sopra una foglia di insalata, su questa posate 2 fette di pomodoro, salando un poco sia l’insalata sia il pomodoro. Fate rassodare le altre 2 uova, sgusciatele e tagliatele a fette, ponendone 2 sopra quelle di pomodoro. Sulle uova posate 2 fettine di mozzarella e infine, su questa, mettete 2 fettine di carne ormai fredde. Mescolate 3-4 cucchiai di maionese con un trito di capperi e cetrioli e spalmate con il composto le catolettine. Chiudete il panino con la seconda fetta di pane, pressando bene e regolando eventuali sbavature di salsa. Preparate allo stesso modo gli altri panini. Avvolgete un panino alla volta in carta stagnola o in pellicola per alimenti e mettetelo nel cestino da pic-nic.

Panini con l’arrosto

Tempo: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone: 4 pagnottelle morbide rotonde oppure 4 panini al latte, 4 fette di arrosto di vitello, maionese, una cipolla, 4 cetriolini sottaceto.

L’arrosto di vitello, potete acquistarlo già pronto in rosticceria, così da rendere più rapida l’operazione, oppure predisporre un arrosto cotto uno o due giorni prima del pic-nic tenendo da parte le 4 fette necessarie. Aprite i panini a metà e spalmateli con un velo di maionese, sbucciate e tagliate ad anelli la cipolla. Tagliate a fettine sottili, per il lungo, i cetriolini. Ora disponete una fetta di arrosto sui mezzi panini inferiori, posatevi sopra qualche anello di cipolla e qualche fettina di cetriolino (usatene uno per ogni panino). Coprite con le calottine, pressate leggermente e avvolgete i panini in carta stagnola prima di sistemarli nel cesto da pic-nic.

04 - 140601.04Panini fantasia

Tempo:circa 20 minuti.Ingredienti per 4 persone: 4 Panini rotondi morbidi, 100 g di prosciutto crudo, 2 formaggini teneri, 50 g di lingua salmistrata, 50 g di olive verdi snocciolate, burro. Tritate finemente il prosciutto crudo e la lingua e a parte le olive. Mettete i formaggi teneri in una ciotola e spappolateli con una forchetta fino a ridurli in crema. Incorporatevi il trito di prosciutto e lingua e quello di olive, amalgamando bene. Tagliate la calottina ai panini, scavate fuori buona parte della mollica, in modo da creare delle «vaschette» nelle quali suddividerete il composto preparato, riempiendole. Livellate la superficie del ripieno e coprite con la calottina, dopo averle spalmate con un po’ di burro. Avvolgete i panini in carta di alluminio e trasferiteli nel cesto da pic-nic. Panini gustosiTempo:circa 20 minuti.Ingredienti per 4 persone: 8 fette di Pane Carré del Mulino Bianco, un cacciatorino da 200 g, 100 g di formaggio tipo Petite Suisse o caprini, 50 g di olive nere, sale, burro. Spalmate con un sottile velo di burro fette di pane carré. Levate la pelle al salammo e tagliatelo a fettine sottili (meglio se a macchina). Calcolate, a secondo della grossezza del cacciatori (che non dovrà comunque avere un diametro inferiore ai 3 cm), quante fettine ve ne servono per coprire in ui strato compatto ogni fetta di pane; qi che vi avanzano tritatele finemente, insieme con le olive snocciolate. Spappolate i formaggini con una forchetta o un cucchiaio di legno, insaporiteli con poco sale e unitevi il 1 di salame e olive, amalgamando bene, Spalmate su ogni fetta di pane carré i strato abbastanza consistente di composto; poi su metà delle fette met le fettine di salame, formando un «let compatto e coprite con le altre 4 fette Fate in modo che il salame non sbord troppo dal pane. Pressate leggermente ogni sandwich e se ci fossero delle sbavature di ripieno eliminatele. Avvolgete ogni tramezzino in carta pe alimenti e trasferitelo nel cesto da pic-nic.