In questo capitolo, pur trattando la stragrande maggioranza dei vini a D.O.C., l’elenco non è completo e , talvolta, ci siamo limitati a citare di alcuni la sola Denominazione di Origine Controllata. Ciò non intende esprimere nessun giudizio di demerito nei  confronti dei Vini non presentati o descritti genericamente, in quanto nulla hanno in meno dei loro fratelli.
Segnaliamo, inoltre, che i cosiddetti “vini da tavola” o comunque non a D.O.C. -i quali sovente dimostrano qualità e caratteristiche elevatissime – non sono stati presi in considerazione per il semplice fatto che la presente guida si limita a considerare solo vini a D.O.C, e a D.O.C.G..
Per quanto riguarda i vini a D.O.C.G., che sono un numero limitatissimo, sono evidenziati di volta in volta all’interno del testo.
Per comodità di identificazione da parte del Lettore, i vini trattati, specificazioni comprese, vengono presentati all’interno delle singole regioni in ordine alfabetico, fatta eccezione per i vini a D.O.C.G. che per meglio evidenziarli vengono posti, quando ci sono, ai primi posti degli elenchi regionali. Si tenga presente, infine, che il mondo dei vini a D.O.C, e a D.O.C.G. è un universo in continua espansione ed evoluzione, giacché non trascorre anno che nuovi vini accedano alle Denominazioni o avvengano, comunque, modifiche che possono sia arricchire la presente lista di nuove Denominazioni, sia mutare alcune Denominazioni o dati riportati nella stessa.

Se desiderate segnalare  un Vino o un’etichetta sotto è a disposizione un form; compilate e inviatelo: provvederemo ad integrare l’elenco a beneficio dei nostri visitatori – grazie

 

[formidable id=4 title=true description=true]

Spread the love