GIARDINAGGIO RIPRODUZIONE PER TALEA, MARGOTTA E INNESTO


La talea, la margotta e l’innesto sono tecniche colturali che permettono di ottenere la riproduzione di una pianta senza l’uso del seme. L’innesto consente anche di impiantare su una pianta robusta ma di scarsa qualità, una gemma o un elemento fruttifero di qualità superiore. Il risultato è une pianta forte e sana, con caratteristiche qualitative elevate. Con questi sistemi è possibile aumentare e selezionare il proprie verde, recuperando piante alla fine del lo­ro ciclo vitale e migliorandole.

PAROLE COMPETENTI

BARBATELLA: talea che ha messo le radici.

INNESTATOIO: coltellino speciale molto affilato che serve per praticare i tagli sulle piante ed asportare le gemme e le marze.

MARZA: porzione di ramo o gemma che si impianta sul   portainnesto per ottenere la nuova pianta

MASTICE: liquido colloso che si applica sugli innesti a marzo per isolare e proteggere l’innesto stesso.

PIANTO: liquido che fuoriesce da ferite accidentali delle piante o da tagli dovuti a potatura o innesto; è la linfa che  poi si raggruma e cicatrizza la ferita.

PORTAINNESTO: pianta che riceve l’innesto e fornisce  I’ apparato radicale.

SFAGNO: particolare tipo di muschio che si trova nelle   torbiere; si intride d’acqua e la restituisce lentamente.

TRINCEA: si ha facendo spuntare da una stessa propaggine numerose piantine, che saranno quindi allineate: si  scelgono quelle meglio radicate.

innesto 2 150120.4

 

innesto 3 150120.3

innesto 4 150120.5

 

Preziosi suggerimenti e indicazioni  di BricoCenter e rivista FAR DA SE’.

 

 

Please follow and like us:
onpost_follow