PICNIC / Antipasti e primi piatti



ANTIPASTI E PRIMI PIATTI

Crocchette di riso al tonno

Ingredienti per quattro persone:
due etti di rìso, un etto di tonno sott’olio, due uova, una cipolla, poca farina, olio, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lessare il riso in abbondante acqua salaìa per circa un quarto d’ora, scolarlo e lasciar­lo raffreddare.

Mettere in un tegame qualche cucchiaio di olio e la cipolla tritata; quando questa sarà appassita, unirvi il tonno sminuzzato, il riso, un uovo intero e un tuorlo. Salare, pepare e mescolare per amalgamare bene gli ingre­dienti.

Lasciar raffreddare, quindi, con le mani in­farinate, formare con il composto delle croc­chette e friggerle in abbondante olio ben caldo. Sgocciolarle su una carta assorbente perché perdano in parte l’unto di cottura, lasciarle raffreddare completamente e met­terle nel contenitore.

Accompagnare con Soave o Coronata o Fra­scati o Ciclopi Bianco.

Crocchette di spaghetti

Ingredienti per quattro persone:

due etti di spaghetti, tre uova, due cucchiaiate di parmigiano grattugiato, una tazza di pangrattato, quattro cucchiaiate di burro,una cucchiaiata colma di farina, un quarto di latte, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e passarli sotto acqua corrente per fermarne la cottura. Scolarli, lasciarli raffreddare, quindi tritarli grossola­namente e metterli in una ciotola. Far fondere in una casseruolina due cuc­chiaiate di burro, incorporarvi la farina, di­luire con il latte e cuocere la besciamella, sempre mescolando, per cinque minuti. Sa­larla, peparla e unirla agli spaghetti insieme a due tuorli; aggiungere il parmigiano e a-malgamare bene il composto. Battere il rimanente uovo in una scodella con un pizzico di sale. Formare, con il composto ottenuto, delle crocchette di forma ovale, passarle nell’uovo sbattuto, quindi nel pangrattato. Sciogliere il rimanente burro in una padella( mettervi le crocchette e farle soffriggere da tutte le parti fino a quando si presenteranno ben dorate e croccanti. Scolarle dal grasso di cottura e lasciarle raffreddare completa­mente prima di metterle nel contenitore. Accompagnare con Chiaretto Classico del Carda o Cerasuolo del Piave o Castel del Monte Rosato.

Deliziosi alla ginevrina

Ingredienti per quattro persone: una tazza di farina, tre uova, una tazza di formaggio grattugiato, due tazze di latte, una noce di burro, pangrattato, abbondante olio per friggere, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora e un quarto La difficoltà: □□

Versare due uova intere e un tuorlo in una ciotola (tenere da parte l’albume), batterli e unire, poco alla volta, la farina; salare, pe­pare e rimescolare. Unire, poco alla volta, il latte caldo fino a formare una crema. Portar­la sul fuoco e cuocerla, sempre mescolando, per qualche minuto. Unire alla fine il for­maggio grattugiato.Ungere di burro il tavolo di marmo, versarvi la crema ottenuta e appiattirla con la lama di un coltello fino all’altezza di circa un dito.Lasciarla raffreddare completamente, quindi tagliarla a rettangoli.Battere l’albume tenuto da parte in un piatto, immergervi i rettangoli e passarli nel pan­grattato. Friggerli in abbondante olio bollen­te e scolarli ben dorati e croccanti su una carta gialla perché cedano una parte dell’unto di cottura; farli raffreddare completamente prima di metterli nel contenitore. Al momen­to di servirli, spolverizzarli di sale. Accompagnare con Castel Tagliolo o Clasti-dio Bianco o Orvieto o Frascati o Solopaca Bianco.

Doppi tramezzini del goloso

Ingredienti per quattro persone:

dodici fette di pane in cassetta, un etto e venti grammi di burro, quattro fette di prosciutto cotto, otto fettine di fontina, quattro uova, un petto di pollo lessato, un cuoricino di lattuga, un limone, olio, sale, pepe.

Il’ tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Rassodare tre uova e privare il pane della crosticina.

Mettere il rimanente tuorlo crudo in una ter­rina, salarlo, peparlo e incorporarvi a filo, mescolando continuamente, un decilitro cir­ca di olio e un po’ di succo di limone in modo da ottenere una maionese piuttosto densa.Lavorare il burro a crema, condirlo con sale e pepe, quindi spalmarne un leggero strato sulle fette di pane, da un solo lato. Distribuire sulla parte imburrata di quattro fette di pane un poco di maionese, appog­giarvi sopra una foglia di lattuga, alcuni fi-lettini di pollo e una fetta di formaggio, coprirle con una seconda fetta di pane im­burrato e appoggiarvi sopra una fetta di pro­sciutto, una fetta di formaggio e fettine di uovo sodo. Mettervi sopra un’altra foglia di lattuga e terminare con una fetta di pane imburrata e spalmata di maionese. Avvolgere i tramezzini in carta d’alluminio perché si conservino freschi.

Accompagnare con Sauvignon del Collio o Pinot Bianco del Trentino o Fiorano Bianco o Corvo Bianco dì Casteldaccia.

Frittata di tagliatelle

Ingredienti per quattro persone:
quattro etti di tagliatelle all’uovo, due uova freschissime, una cipolla,
due cucchiaiate di parmigiano grattugiato, una cucchiaiata di burro, un pizzico di noce moscata, sale.
Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Cuocere le tagliatelle in una casseruola pie­na d’acqua salata in ebollizione; scolarle al dente e condirle con le uova ben battute, alle quali si saranno aggiunti il parmigiano e un pochino di noce moscata grattugiata. Far soffriggere in una padella la cipolla af­fettata sottile con il burro, versarvi le ta­gliatelle e tenerle sul fuoco, a fiamma mo­derata, per una decina di minuti. Voltare la frittata con l’aiuto di un piatto, farla ri­scivolare nella padella e terminare di cuo­cerla. Farla completamente raffreddare prima di metterla nel contenitore. Accompagnare con Chiaretto Classico del Garda o Cerasuolo del Piave o Castel del Monte Rosato o Cerasuolo d’Abruzzo.

Frittelle di patate

Ingredienti per quattro persone:

otto etti circa di patate, due uova, due cucchiaiate di formaggio grattugiato, una cucchiaiata di farina, una cucchiaiata di burro, due cucchiaiate d’olio, noce moscata, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lavare bene le patate e lessarle, con la buccia, in acqua salata. Scolarle, sbucciarle e passarle al setaccio.Mettere il passato in una casseruola, unire un pizzico di noce moscata, un uovo intero e un tuorlo, il formaggio, pepare e mescolare bene. Formare con il composto delle palline e schiacciarle per appiattirle, quindi passarle nella farina.

Scaldare il burro e l’olio in una padella di ferro, mettervi le frittelle una accanto all’altra e friggerle da ambo le parti a fiamma mo­derata. Volendo renderle più saporite e sostanziose, aggiungere alle patate un etto e mezzo di salsiccia fresca tritata. Scolare le frittelle dal grasso di cottura e lasciarle raffreddare completamente prima di metterle nel contenitore.

Insalata pila tedesca

Ingredienti per quattro persone:

quattro grosse patate di circa due etti ciascuna, quattro fette di pancetta affumicata, due cucchiaini di zucchero, un limone, otto cucchiaiate di olio d’oliva, due cucchiaiate di aceto, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lavare bene le patate e lessarle con la buc­cia in una casseruola di acqua salata per circa quaranta minuti. Scolarle, sbucciarle e tagliarle a dadi, dopo averle lasciate raffred­dare leggermente. Bagnarle con l’aceto e spolverizzarle con Io zucchero. Far soffriggere la pancetta in una padella con due cucchiaiate di olio fino a quando si pre­senta dorata e croccante. Scolarla e versare i) grasso di cottura sulle patate. Sbriciolare la pancetta e aggiungere anche questa alle pa­tate.Mescolare un poco di sale e pepe con il suc­co del limone, unire il resto dell’olio, versare il tutto sulle patate e mescolare bene, quin­di riporle nel contenitore.

Insalata di riso con verdure

Ingredienti per quattro persone:

una tazza di riso, una tazza di piselli freschi sgusciati, una tazza di fagiolini teneri, due uova, un mazzetto di rapanelli, un piccolo gambo di sedano, una carotina, due cucchiaiate dì prezzemolo tritato, un bicchiere d’olio d’oliva, quattro cucchiaiate di aceto, sale, pepe in grani.

Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lessare il riso in acqua bollente leggermente salata, scolarlo al dente e passarlo sotto ac­qua fredda corrente per fermarne la cottura. Lessare anche i piselli in acqua bollente sa­lata per circa venti minuti, scolarli e lasciarli raffreddare.Spuntare i fagiolini, lavarli e cuocerli in ac­qua salata in ebollizione, a casseruola sco­perta, per una ventina di minuti; scolarli e tagliarli a pezzettini.Rassodare le uova mettendole al fuoco in acqua fredda e calcolando, dal momento dell’ebollizione, sette o otto minuti di cottura. Scolarle e passarle sotto acqua corrente. Lavare e affettare fini i rapanelli e il sedano. Raschiare e lavare la carota, affettarla e ta­gliarla a dadini.Mettere tutti gli ingredienti nel contenitore.condirli con l’olio, l’aceto, un pizzico di sale e di pepe appena macinato, ben battuti insieme, unire il prezzemolo e mescolare. Sgusciare le uova, affettarle e distribuirle sul riso.

Insalata di riso fantasia

Ingredienti per quattro persone:

tre etti di riso, una fetta spessa di prosciutto cotto, un etto di emmental,  mezz’etto di cetriolini sott’aceto, una tazza di maionese, una manciata di uvetta sultanina, una manciata di pinoli, un limone, una bustina di zafferano, poco latte, sale.

Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Lessare il riso in abbondante acqua salata per un quarto d’ora. Scolarlo e passarlo sotto l’acqua fredda per interrompere la cottura. Far ammollare l’uvetta in acqua tiepida. Tagliare il prosciutto e l’emmental a dadini e affettare i cetriolini.

Mescolare alla maionese lo zafferano sciolto in poco latte e unirvi ancora qualche cuc­chiaiata di latte e il succo del limone. Scolare l’uvetta e mescolarla al riso con tutti gli altri ingredienti. Condire con la maionese, quindi riporre l’insalata di riso nel conteni­tore.

Insalata di riso millegusti

Ingredienti per quattro persone:
un etto e mezzo di riso,
un etto di carne di pollo lessata,
un etto di prosciutto cotto magro,
un etto di tonno sott’olio,
un etto di groviera,
due wurstel,
due pomodori di media maturazione, un peperone sott’olio o sott’aceto, qualche cetriolino sott’aceto, due uova,
un pizzico di origano, qualche foglia di basilico, un limone, olio, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Far lessare il riso in acqua leggermente sa­lata, toglierlo dal fuoco un poco al dente, farvi scendere sopra un filo di acqua fredda per arrestarne la cottura, sgocciolarlo, ver­sarlo in un piatto, sgranarlo bene con una forchetta e lasciarlo raffreddare. Rassodare le uova mettendole al fuoco in acqua fredda e calcolando nove minuti di cottura dal momento dell’ebollizione; sgu­sciarle, lasciarle raffreddare e tagliarle a Ton­delli con l’apposito utensile. Tagliare a fi­letti la carne di pollo e il prosciutto, il gro­viera a quadrettini e a piccoli pezzi il tonno. Scottare i wurstel in acqua bollente, sgoc­ciolarli, privarli della pellicina, lasciarli raffreddare e tagliarli a rondelli. Affettare i po­modori e privarli dei semi e dell’acqua di vegetazione. Affettare i cetriolini e tagliare a filetti il peperone.Versare il riso nel contenitore, unirvi il gro­viera, il prosciutto, la carne di pollo, il tonno, i wurstel, i cetriolini, i filetti di peperone, le uova sode e i pomodori. Cospargere l’insa­lata con basilico tritato e origano, condire con abbondante olio, succo di limone, sale e pepe e profumare, volendo, con una pun­tina di aglio.

Accompagnare con Castel Tagliolo o Clastidio Bianco o Soave o Solopaca Bianco.

Insalata di sedano alla crema

Ingredienti per quattro persone:
due teste di sedano,
un etto dì formaggio tipo gorgonzola,
due cucchiaiate di noci sbriciolate,
quattro cucchiaiate di panna,
due cucchiaiate di succo di limone,
quattro cucchiaiate d’olio d’oliva,
sale, pepe.
Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Pulire le teste di sedano e tenere soltanto la parte più tenera. Lavarle e tagliarle a pezzi. Schiacciare il formaggio con una forchetta, incorporarvi l’olio, il succo di limone, aggiu­stare di sale, pepare e unire la panna. Mettere i pezzi di sedano in un contenitore, condirli con la salsa ottenuta e spolverizzare con le noci sbriciolate.

Palline di spinaci

Ingredienti per quattro persone:
otto etti di spinaci, due uova,
due cucchiaiate di parmigiano grattugiato, due cucchiaiate di uvetta sultanina, una manciata di pangrattato, due cucchiaiate di burro, noce moscata, sale.
Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □

Lavare bene gli spinaci, scolarli e metterli in una casseruola con pochissima acqua. Farli lessare per circa un quarto d’ora, scolarli e strizzarli forte fra le mani per far uscire più acqua possibile. Tritarli e metterli in una casseruola pulita; farli asciugare, a fiamma bassa, rigirandoli spesso. Toglierli dal fuoco, mescolarvi il parmigiano, le uova battute, un pochino di noce moscata grattugiata, l’uvet­ta precedentemente ammollata in una tazza di acqua tiepida e aggiustare di sale. Formare con il composto delle polpettine rotonde e passarle nel pangrattato. Far scaldare il burro in una casseruola e far­vi dorare le polpette rigirandole delicata­mente. Scolarle dal grasso di cottura e la­sciarle raffreddare completamente prima di metterle nel contenitore.
Pane a mosaico

Ingredienti per quattro persone:
mezzo pane in cassetta,
una fetta spessa di prosciutto cotto
di circa due etti,
un etto di ricotta,
un uovo,
mezz’etto di peperone sott’olio, una cucchiaiata di burro.

Il tempo necessario: circa mezz’ora, più il tempo per il frigorifero La difficoltà: □

Rassodare l’uovo calcolando, dal momento dell’ebollizione, nove minuti di cottura. Pas­sarlo sotto acqua corrente per raffreddarlo, sgusciarlo e tagliarlo a dadini. Tagliare via al pane l’estremità con la crosta e scavare la mollica senza sciuparlo. Tagliare a dadini anche il prosciutto cotto e il peperone.Lavorare insieme il burro e la ricotta fino a ottenere una spuma e mescolarvi prima il prosciutto, poi il peperone e l’uovo sodo. Riempire il pane con il composto preparato e metterlo in frigorifero per circa un’ora av­volto in carta d’alluminio. Poco prima della partenza, tagliare il pane a fette, quindi ri­comporlo mettendo, tra una fetta e l’altra, un foglietto di carta d’alluminio in modo che si conservi più fragrante. Per il viaggio si consiglia di tenerlo nella borsa termica. Accompagnare con Castel Tagliolo o Clastidio Bianco o Soave o Ciclopi Bianco.

Pane ripieno di formaggio

Ingredienti per quattro persone:
mezzo pane in cassetta,
due etti di gorgonzola,
un etto di parmigiano grattugiato,
una manciata di gherigli di noci,
una cucchiaiata di burro.
Il tempo necessario: circa venti minuti, più il tempo per il frigorifero La difficoltà: □

Tagliare via una fetta di pane all’estremità con la crosta, quindi svuotarlo delicatamen­te asportando gran parte della mollica. Lavorare il gorgonzola con il parmigiano e il burro fino a ottenere una crema omogenea. Tritare le noci e mescolarle al composto. Riempire il pane con il composto preparato e metterlo in frigorifero per almeno un’ora avvolto in carta d’alluminio. Poco prima della partenza tagliare il pane a fette, poi ricomporlo bene mettendo fra una fetta e l’altra un foglietto di carta d’allumi­nio, in modo che si conservi più fragrante. Per il viaggio si consiglia di tenerlo nella borsa termica.

Accompagnare con Barbera d’Asti o Nebbio­lo d’Alba o Frecciarossa Rosso o Santa Giu­stina.

Panini ai gamberetti

Ingredienti per quattro persone:
quattro panini,
mezza cipolla,
un vasetto di gamberetti,
quattro sottilette di formaggio,
una noce di burro,
una cucchiaiata di senape in pasta.
Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Scolare i gamberetti dal liquido di conserva­zione e tritare la cipolla. Tagliare a metà i panini, spalmarli con un velo di burro, disporre su quattro metà le sottilette di formaggio, insaporire con la se­nape, aggiungere i gamberetti e un po’ di cipolla tritata. Richiudere i panini e avvol­gerli in carta d’alluminio perché si conser­vino freschi.

Accompagnare con Castel Tagliolo o Erba-luce di Caluso o Riesling Italico o Verduzzo o Vermentino o Verdicchio di lesi.

Panini ai wurstel

Ingredienti per quattro persone:
otto piccoli panini ovali al latte, quattro wurstel,
otto fette di pancetta affumicata, quattro cetriolini sottaceto.
Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Stendere le fette di pancetta in una padella e farle cuocere per pochi minuti a fiamma moderata fino a quando il grasso diventa tra­sparente.
Tagliare i wurstel e i cetriolini a metà nel senso della lunghezza.
Tagliare per il lungo i panini, scavarli un po’ eliminando parte della mollica e mette­re in ognuno un mezzo wurstel avvolto in una fetta di pancetta e mezzo cetriolino. Av­volgere ogni panino in carta d’alluminio. Accompagnare con Chiaretto Classico del Carda o Ravello Rosato o Rosato del Salento.

Panini di carne pressata
Ingredienti per quattro persone:
quattro panini,
una scatoletta di carne pressata, quattro foglie di lattuga, quattro cetriolini sottaceto, due cucchiaiate di capperi, due cucchiaiate di maionese.
Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Tagliare a metà i panini e spalmarli con un velo di maionese. .Tagliare la carne in quattro fette e posarle su quattro mezzi panini, mettervi sopra una foglia di lattuga, un cetriolino e mezza cuc­chiaiata di capperi; chiudere i panini e av­volgerli in carta d’alluminio perché si con­servino freschi.

Accompagnare con Chiaretto Classico del Carda o Ravello Rosato.

Pasticcio di maccheroni in crosta

Ingredienti per quattro persone:
due etti e mezzo di farina,

sei cucchiaiate di burro più una noce,
una tazza di formaggio grattugiato,
due etti di maccheroncini,
due etti di regaglie di pollo,
due etti di fettine di vitello,
un etto di fettine di manzo,
una carota,
mezza cipolla,
un gambo di sedano,
una scatola di pomodori pelati
da due etti e mezzo,
una tazza di besciamella non troppo soda, due tuorli,
due cucchiaiate di zucchero, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa due ore e mezzo La difficoltà: □□

Impastare la farina con quattro cucchiaiate di burro, i tuorli, un pizzico di sale e lo zuc­chero. Far riposare la pasta per circa mez­z’ora ricoperta da un tovagliolino.

Tritare la cipolla, la carota e il sedano e farli soffriggere con mezza cucchiaiata di burro in una padella. Unire la carne di manzo e di vitello tagliata a pezzettini e farla dorare, a fiamma moderata, per una decina di minu­ti; salare, pepare, unire i pomodori, abbas­sare la fiamma e cuocere ancora per mez­z’ora.Far saltare per pochi minuti le regaglie di pollo con mezza cucchiaiata di burro. Les­sare i maccheroni in acqua salata, scolarli e passarli un attimo sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura, quindi condirli con il rimanente burro (meno una noce). Stendere con il matterello due terzi della pasta e foderare con questa una fortiera un­ta di burro. Riempirla con ¡ maccheroni al­ternati con le regaglie, la besciamella e la carne, spolverizzando ogni strato con il for­maggio grattugiato. Chiudere con la rima­nente pasta, stesa precedentemente con il matterello in un disco della giusta dimensio­ne. Fare un foro nel centro della pasta e in­filarvi un cartoncino arrotolato per permette­re la fuoruscita del vapore durante la cottu­ra. Con i ritagli di pasta avanzati, formare un intreccio.Mettere il pasticcio a cuocere in forno mo­derato per circa quaranta minuti. Durante gli ultimi venti minuti di cottura mettere a cuo­cere in forno anche l’intreccio di pasta. Sfor­nare il pasticcio e lasciarlo raffreddare com­pletamente. Eliminare il cartoncino e chiu­dere il foro con l’intreccio di pasta. Accompagnare con Freisa secco o Barbera dell’Oltrepò Pavese o Merlot del Veneto o Lambrusco Salamino o Chianti dei Colli Fio­rentini o San Severo Rosso.

Patate alla cenere

Ingredienti per quattro persone:
otto patate medie, un etto di burro, sale.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □

Prima di partire, lavare bene le patate e asciugarle. Arrivati sul posto del picnic ac­cendere il fuoco. Levare la cenere dal fuoco man mano che si forma. Quando se ne è ottenuta una certa quantità, mettere per ter­ra uno strato di brace, coprirlo con cenere e mettervi sopra altra brace. Far cuocere co­sì le patate per mezz’ora. Levarle dalla cenere, sbucciarle e gustarle co­sparse di sale e di burro fuso.

Penne al basilico

Ingredienti per quattro persone:
quattro etti di penne rigate,
un grosso ciuffo di basilico,
un peperone giallo,
un peperone rosso,
due filetti di acciuga,
mezzo bicchiere d’olio d’oliva,
sale.

Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Aprire i peperoni a metà, eliminare i semi e le nervature e farli abbrustolire sulla griglia, a fuoco moderato, fino a quando saranno completamente cotti. Spellarli e tagliarli a strisce, poi a quadratini. Tritare finemente il basilico e pestare in un mortaio le acciughe. Mescolare le acciughe pestate con l’olio e il basilico e aggiustare di sale.Lessare le penne in abbondante acqua sala­ta, scolarle al dente e passarle sotto l’acqua fredda per farle completamente raffreddare. Scolarle bene, metterle in una zuppiera, co­spargerle con i pezzetti di peperone e con­dirle con la salsa di acciughe preparata. Ri­mescolarle bene e metterle nel contenitore da picnic.

Accompagnare con Castel Tagliolo o Clastidio Bianco o Coronata o Frascati.

Peperoni freddi ripieni

Ingredienti per quattro persone:
quattro peperoni,
tre etti di riso,
una manciata di olive verdi,
quattro filetti d’acciughe salate,
due uova,
una cucchiaiata di prezzemolo tritato, una cucchiaiata di basilico tritato, un cucchiaino di senape, un bicchiere d’olio d’oliva, quattro cucchiaiate di aceto, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Lessare il riso in acqua bollente salata, sco­larlo al dente e metterlo in una ciotola. A parte mescolare assieme l’olio, l’aceto, la senape e un pizzico di pepe, condire con il miscuglio il riso, mescolare e lasciar bene insaporire.Rassodare le uova mettendole al fuoco in acqua fredda e calcolando, dal momento dell’ebollizione, sette o otto minuti di cot­tura; scolarle, passarle sotto acqua corrente, sgusciarle e tagliarle a dadini. Tenere sotto acqua corrente i filetti di ac­ciuga per qualche minuto per eliminare il sale, spinarli e tagliarli a pezzetti. Snocciola­re le olive.Tagliare un cappuccio ai peperoni, dopo a-verli lavati e asciugati, ed eliminare all’interno i semi e le nervature, facendo attenzione a non rompere la buccia; metterli per una de­cina di minuti in forno caldo, sfornarli e la­sciarli raffreddare.

Mescolare al riso i dadini di uovo, le olive tagliuzzate, i pezzetti di acciuga, il prezzemolo e il basilico; riempire con questo com­posto i peperoni, chiuderli con la loro calot­ta e avvolgerli in carta d’alluminio: saranno pronti per la gita programmata.

Pizza ai funghi

Ingredienti per quattro persone:
mezzo chilo di pasta da pane, mezzo chilo di funghi coltivati, una scatoletta di pomodori pelati, una mozzarella, due spicchi d’aglio,
una cucchiaiata di prezzemolo tritato, un bicchiere d’olio, origano, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora e un quarto La difficoltà: □

Pulire i funghi, affettarli e cuocerli con l’a­glio e la metà dell’olio per dieci minuti. Unire i pomodori, salare e portare a termine la cottura a fuoco moderato. Pepare e unire, fuori dal fuoco, il prezzemolo tritato. Stendere la pasta da pane in una teglia unta d’olio, coprirla con i funghi e la mozzarella affettata, pepare e spolverizzare con un cuc­chiaino di origano. Versarvi sopra il rimanen­te olio a filo e mettere in forno caldo per 20-25 minuti. Lasciar raffreddare completamente la pizza, sformarla e metterla nel contenitore.

Accompagnare con Chiaretto Classico del Carda o Cerasuolo del Piave o San Severo Rosato.

Pizza al formaggio

Ingredienti per quattro persone:
mezzo chilo di pasta da pane,
due etti di fontina,
un etto di prosciutto cotto,
un etto di provolone,
un etto di olive verdi,
un bicchiere d’olio,
sale, pepe in grani.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □□

Snocciolare le olive e tagliarle a fettine ro­tonde; tagliare a fieno la fontina e il provo­lone e il prosciutto a listerelle. Ungere di olio una teglia, stendervi la pa­sta, coprirla con i due formaggi mescolati assieme, decorare con il prosciutto e i ran­delli di olive, salare poco, cospargere con un po’ di pepe macinato al momento e ver­sarvi sopra il resto dell’olio. Cuocere la pizza in forno caldo per 20-25 minuti. Lasciarla raffreddare completamente prima di metterla nel contenitore. Accompagnare con Solopaca Bianco o Fra­scati o Coronata o Clastidio Bianco o Ci­clopi Bianco.

Pizza all’acciuga

Ingredienti per quattro persone:
mezzo chilo di pasta da pane,
mezzo chilo di cipolle,
quattro sottilette di formaggio,
due bocconcini di mozzarella,
un etto di filetti d’acciuga sotto sale.
un bicchiere d’olio, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □□

Affettare sottili le cipolle e farle appassire in una teglia con la metà dell’olio, a fiamma bassa.
Tagliare a pezzetti la mozzarella e le sotti­lette di formaggio. Lavare i filetti d’acciuga sotto l’acqua corrente.
Ungere di olio una teglia, stendervi la pa­sta, coprire con i due formaggi e le cipolle, decorare con i filetti d’acciuga, salare po­chissimo, pepare e versarvi sopra il resto dell’olio. Far cuocere la pizza per 20-25 minuti circa in forno caldo. Lasciarla raffredda­re completamente prima di metterla nel con­tenitore.

Accompagnare con Clastidio Bianco o Coro­nata o Riesling Italico o Solopaca Bianco.

Pomodori alla nizzarda

Ingredienti per quattro persone:
quattro pomodori, una cipolla,
un peperone, una melanzana,
mezzo cucchiaino di maggiorana,
mezzo cucchiaino di senape in polvere,
uno spicchio d’aglio,
una cucchiaiata di concentrato di pomodoro,
quattro olive nere,
olio d’oliva, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa tre quarti d’ora La difficoltà: □

Tagliare un cappuccio ai pomodori, svuo­tarli, salarli e metterli a scolare capovolti. Far appassire in due cucchiaiate d’olio la ci­polla affettata e l’aglio tritato. Salare, unire la melanzana tagliata a dadini e il peperone a listerelle.Versarvi sopra il concentrato di pomodoro sciolto in poca acqua, unire la maggiorana, coprire e cuocere a fiamma bassa per circa mezz’ora unendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua calda. Pepare il compo­sto, spolverizzarlo di senape e lasciarlo raf­freddare.
Riempire con il composto i pomodori e mettere al centro di ognuno un’oliva.

Pomodori alle olive

Ingredienti per quattro persone:
quattro pomodori non troppo maturi,
quattro piccole mozzarelle,
un etto di olive nere,
una cucchiaiata di basilico tritato,
un vasetto di gamberetti conservati,
un tubetto di maionese,
quattro cucchiaiate d’olio,
sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Tagliare un cappuccio ai pomodori, striz­zarli, salarli e metterli a scolare capovolti. Tagliare a dadini le mozzarelle; snocciolare e tritare le olive (tenerne da parte quattro intere). Mescolare assieme i dadini di moz­zarella, le olive tritate, il basilico, l’olio e un po’ di sale e pepe. Riempire con il com­posto i pomodori, guarnirli con i gamberetti e le olive intere, richiuderli con il loro cap­puccio e avvolgere ciascun pomodoro in un foglietto di carta d’alluminio. Prima di gu­starli si guarniranno con un cordone di maio­nese.

Sandwiches all’americana

Ingredienti per quattro persone:
dodici fette di pane in cassetta, un etto e venti grammi di burro, quattro fette di lingua salmistrata, venti scamponi, due pomodori ben sodi, un cespo di lattuga bianca, quattro uova, un limone, qualche goccia di salsa Worcester, olio, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Lavorare il burro a crema con un cucchiaio di legno, condirlo con sale e pepe e me­scolarvi la salsa Worcester e quattro scam­poni passati al setaccio; spalmare con que­sto composto le fette di pane, private della crosta e leggermente tostate. Rassodare tre uova.

Sbattere il tuorlo crudo rimasto, salarlo, pe­parlo e incorporarvi, adagio e mescolando continuamente, un decilitro circa di olio e un po’ di succo di limone (la maionese dovrà risultare piuttosto soda). Sistemare su quattro fette di pane imburrato una foglia di lattuga e disporvi sopra due o tre fettine di pomodoro; spalmarvi sopra una cucchia­iata di maionese e sistemare su ognuna una altra fetta di pane tostata e imburrata; ada­giare su questa una fetta di lingua, sistemar­vi poi le fettine di uova sode e guarnire con quattro scamponi e un po’ di maionese. Chiudere i sandwiches con le ultime fette di pane tostate (con la parte imburrata ri­volta verso l’interno). Avvolgerli in carta di alluminio perché si conservino freschi. Accompagnare con Castel Tagliolo o Clasti-dio Bianco o Soave o Marino o Solopaca Bianco.

Schiacciata campagnola

Ingredienti per quattro persone:
due etti di farina, mezzo chilo di cipolle, un uovo,
un cucchiaino di lievito di birra, mezzo bicchiere di latte, mezzo bicchiere d’olio, sale, pepe.
Il tempo necessario: circa un’ora, più il tempo per far riposare la pasta La difficoltà: □□

Sciogliere il lievito con poco latte e unire una cucchiaiata di farina. Impastare, mette­re in una scodella, coprire con un tovagliolino e lasciar lievitare per circa un’ora. Nel frattempo affettare le cipolle e farle sof­friggere a fiamma moderata con quattro cuc­chiaiate di olio; salarle e peparle. Mettere la rimanente farina sul tavolo, in­corporarvi l’impasto preparato, l’uovo e ver­sarvi il resto del latte e un pizzico di sale. Impastare e unire la metà delle cipolle. Ungere di olio una teglia e stendervi la pa­sta. Coprirla con un tovagliolo e lasciarla riposare per una mezz’ora. Coprirla quindi con le rimanenti cipolle, versarvi il resto del­l’olio e far cuocere in forno, a calore mode­rato, fino a quando la pasta diverrà dorata. Lasciar raffreddare completamente.

Sformato di tagliatelle

Ingredienti per quattro persone:
tre etti di tagliatelle all’uovo,
tre uova,
un litro di latte,
tre cucchiaiate di burro,
sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □

Lessare le tagliatelle nel latte bollente, sco­larle e tenere da parte una tazza del latte adoperato.
Mettere il burro (meno una noce), ammor­bidito e a pezzetti, in una terrina e lavorar­lo con un cucchiaio di legno fino a ridurlo a crema, versarvi, poco alla volta, il latte te­nuto da parte e i tuorli delle uova ben bat­tuti (tenere da parte gli albumi). Unire le ta­gliatelle, salare, pepare e incorporare gli albumi delle uova battuti a neve ben ferma. Imburrare uno stampo, versarvi il composto di tagliatelle e farlo cuocere, in forno mode­rato, fino a quando prende un colore dorato. Lasciarlo raffreddare completamente prima di metterlo nel contenitore. Accompagnare con Clastidio Bianco o Ca­stel Tagliolo o Marino o Ciclopi Bianco.

Spaghetti all’orientale

Ingredienti per quattro persone:
quattro etti di spaghetti,
una scatola di polpa di gamberi (chatka) da circa due etti,
una tazza di maionese,
qualche cetriolino sott’aceto,
mezzo cucchiaino di sa/sa rubra,
un decilitro di panna liquida,
un bicchierino di brandy,
una bustina di zafferano,
sale.

Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Aggiungere alla maionese lo zafferano sciol­to con un poco di panna liquida. Unire il brandy, la rimanente panna liquida e i ce­triolini tagliati a fettine sottili. Eliminare la cartilagine dalla polpa di gam­beri, sbriciolarla e aggiungerla alla maionese. Insaporire con la salsa rubra e mescolare be­ne.Portare all’ebollizione una casseruola di ac­qua salata, immergervi gli spaghetti e cuo­cerli, tenendoli bene al dente. Scolarli, pas­sarli sotto l’acqua corrente per raffreddarli completamente, scolarli di nuovo, irrorarli con la salsa ottenuta e mescolare bene. Accompagnare con Riesling Italico o Ver­duzzo o fermentino o Verdicchio di lesi.

Spaghetti freddi al tonno

Ingredienti per quattro persone:
quattro etti di spaghetti, un etto di tonno sott’olio, un limone,
un pizzico dì origano,
due decilitri di olio d’oliva,
sale, pepe.

Il tempo necessario: circa mezz’ora La difficoltà: □

Mettere al fuoco abbondante acqua legger­mente salata; appena bolle, versarvi gli spa­ghetti. Scolarli al dente e passarli sotto l’ac­qua fredda per raffreddarli. Sminuzzare il tonno con una forchetta, ag­giungervi l’olio e qualche goccia di succo di limone e insaporire con l’origano, sale e pepe. Mescolare bene e condire con questa salsa gli spaghetti freddi prima di metterli nel contenitore.

Accompagnare con Castel Tagliolo o Clastidio Bianco o Soave o Frascati o Coronata o Ciclopi Bianco.

Spaghetti in insalata

Ingredienti per quattro persone:
quattro etti di spaghetti di media grossezza,
mezz’etto di funghetti sott’olio, mezz’etto di carciofini, una cucchiaiata di olive nere, un bicchiere d’olio d’oliva, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un quarto d’ora La difficoltà: □

Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata tenendoli al dente. Nel frattempo tagliare a pezzetti i carciofini e i funghetti e snocciolare le olive con l’ap­posito arnese.
Quando gli spaghetti sono cotti, passarli sot­to l’acqua fredda per fermarne la cottura, quindi scolarli bene e versarli in un conteni­tore. Condirli con l’olio, sale e pepe, mesco­larvi le olive, i funghetti e i carciofini e ri­girare bene il tutto.

Torta di formaggio

Ingredienti per quattro persone:
tre etti di farina,
due etti di emmental (o parmigiano), due uova,
due cucchiaiate di pangrattato, un bicchiere di panna liquida, un etto e mezzo di burro, sale.

Il tempo necessario: circa un’ora e mezzo La difficoltà: □□

Versare la farina a fontana sul tavolo, met­tere al centro il burro morbido e a pezzetti­ni (meno una noce) e unirvi un pizzico di sale. Con la punta delle dita incorporare al burro la farina, aggiungere due cucchiaiate d’acqua e formare una pasta omogenea sen­za lavorarla troppo. Metterla In una ciotola e lasciarla riposare, coperta da un tovagliolo, per una decina di minuti. Nel frattempo mettere il formaggio, grattu­giato o affettato sottilissimo, in una casseruolina, unirvi la panna liquida e farlo sciogliere a fiamma bassa, mescolando conti­nuamente. Togliere la crema dal fuoco, unir­vi i tuorli delle uova ben battuti e rimettere su fiamma bassa, sempre mescolando. Quan­do il composto incomincia a rapprendersi, toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare. Montare a neve ben ferma gli albumi e amalgamarli al composto.
Con il matterello infarinato ricavare dalla pasta un disco dello spessore di circa mezzo centimetro. Imburrare e infarinare una tortiera, foderarla completamente con la pasta, versarvi dentro la crema di formaggio e co­spargerla di pangrattato. Mettere la torta in forno a calore moderato e cuocerla per quaranta minuti.
Si consiglia di mantenerla nello stampo per evitare di romperla durante la gita. Accompagnare con Barbera d’Asti o Cuttur-nio dei Colli Piacentini o Sangiovese di Ro­magna.

Torta di riso ed erbette

Ingredienti per quattro persone:
tre etti di riso,
mezzo chilo di erbette,
due uova,
una cucchiaiata di parmigiano grattugiato,
una manciata di uvetta,
una cucchiaiata dì pangrattato,
una cucchiaiata di burro,
sale.

Il tempo necessario: circa un’ora e un quarto La difficoltà: □

Lessare le erbette in pochissima acqua salata. Scolarle, strizzarle bene e tritarle. Lessare il riso per un quarto d’ora in abbon­dante acqua salata. Scolarlo e passarlo sotto l’acqua fredda per interrompere la cottura. Ammollare l’uvetta in acqua tiepida, quindi scolarla.
Mescolare assieme il riso, le erbette, le uova battute, il parmigiano, l’uvetta e salare. Ungere di burro una teglia, mettervi il com­posto e cospargerlo di pangrattato. Cospar­gere la superficie con il rimanente burro a fiocchetti e mettere in forno caldo per una ventina di minuti. Far raffreddare completa­mente la torta prima di metterla nel contenitore.

Accompagnare con Riesling Italico o Clastidio Bianco o Soave o Frascati o Solopaca Bianco.

Torta di verdure

Ingredienti per quattro persone:
mezzo chilo di pasta frolla salata (si può usare anche quella surgelata), un etto di funghi di coltura, quattro pomodori maturi, una cipolla,
una confezione di carciofi surgelati, un cucchiaino d’origano, un bicchiere d’olio d’oliva, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora e un quarto La difficoltà:

Pulire i funghi, affettarli e farli saltellare in una padella con una cucchiaiata d’olio a fiamma vivace. Salarli e peparli. Sbucciare i pomodori e tagliarli a pezzi. Far sgelare i carciofi, metterli al fuoco in una padella con una cucchiaiata d’olio, sa­larli e farli insaporire a fuoco moderato. Ungere d’olio una teglia, stendervi la pasta, mettervi sopra i carciofi, i funghi e i pomo­dori, cospargere con la cipolla tritata e l’ori­gano, salare, pepare e versarvi sopra il rima­nente olio. Mettere la torta in forno caldo per circa venti minuti. Sformarla e lasciarla raffreddare completamente prima di metter­la nel contenitore.

Torta di zucca gialla

Ingredienti per quattro persone:
un chilo di zucca, mezzo chilo di patate, due uova,
una cucchiaiata abbondante di burro, un bicchiere di latte, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □□

Lavare bene le patate e lessarle con la buc­cia; scolarle, sbucciarle e passarle al setaccio. Togliere la scorza alla zucca, eliminare i se­mi e i filamenti e affettarla. Farla lessare in una casseruola d’acqua salata, scolarla e passarla al setaccio. Mescolare i due passati in una casseruola, unire il burro (tenerne da parte una noce) e il latte, salare e pepare. Cuocere per pochi minuti a fiamma bassa quindi unire, fuori dal fuoco, i tuorli delle uova. Battere gli albumi a neve ben ferma e aggiungerli al passato di zucca. Mettere il passato in una pirofila unta di burro e pas­sare la preparazione in forno moderato per circa venti minuti.
Lasciar raffreddare completamente prima di mettere la torta nel contenitore

Zucchine farcite

Ingredienti per quattro persone:
quattro zucchine rotonde, due uova,
due cucchiaiate di parmigiano grattugiato,
una piccola mozzarella, una cucchiaiata di pangrattato, una cucchiaiata d’olio, poco burro, sale, pepe.

Il tempo necessario: circa un’ora La difficoltà: □□

Tagliare un cappuccio alle zucchine e les­sarle per cinque minuti in acqua bollente salata. Scolarle e scavarle delicatamente, fa­cendo attenzione a non romperle. Battere le uova con il pangrattato, il parmi­giano e la mozzarella tagliata a dadini. Sala­re, pepare, unirvi una noce di burro prece­dentemente fuso e cuocere a fiamma mode­rata, mescolando continuamente. Quando il composto si è rassodato, toglierlo dal fuo­co e riempirne le zucchine. Versare l’olio con qualche cucchiaiata d’ac­qua in una teglia, accomodarvi le zucchine e mettere in forno moderato per mezz’ora. Lasciarle raffreddare completamente prima di metterle nel contenitore. Accompagnare con Castel Tagliolo o Clastidio Bianco o Soave o Frascati.

Please follow and like us:
onpost_follow