Pomodoro Pachino


DA GUSTARE
i sapori del luogo

II pomodoro di Pachino Ciliegino IGP è una varietà sicilia­na, famosa per il caratteristico aspetto “a ciliegia”. Si presenta su grappoli a spina di pesce d’un verde intenso con frutti tondi, piccoli, dal colore rosso vivo e dalla polpa consistente e lucida. Il sapore è particolarmente intenso e dolce. Caratteristiche peculiari sono: la lunga durata dopo la raccolta e l’elevato con­tenuto di vitamina G e di antiossidanti.
Ha anche effetti rinfrescanti e diuretici e aiuta il nostro organi­smo, grazie a notevoli quantità di licopene e carotene. Il pomodoro di Pachino Costoluto IGP ha grandi dimen­sioni, con coste marcate, e colore verde scuro, molto brillante. Ottimo in insalata, è molto apprezzato, tanto da sostituire il pomodoro “tondo insalataro” nella stagione invernale.

964- (2)la storia

Le prime coltivazioni del pomodoro Pachino risalgono al 1925 lungo la fascia costiera sicilia­na, ma solo intorno agli anni ’50 si inizia ad estendere in aree più ampie la sua coltura, utilizzando tecniche di forza­tura e di difesa. Infatti, l’ambiente della fascia costiera è soggetto a cadute istantanee di temperatura e a sbalzi termici tra il giorno e la notte che spesso hanno cau­sato la distruzione di intere coltivazioni.
Un decennio più tardi nascono le prime serre realizzate per proteggere i pomodori dagli eventi atmosferici. La coltura protetta è quindi il risultato di un vero e proprio processo di evoluzione culmi­nato, negli anni ’70, con la nascita delle prime forme associative che iniziano la com­mercializzazione del pomodoro con l’indicazione della zona di origine Pachino.

 il luogo d’origine e la produzione

L’etichetta del pomodoro di Pachino presenta l’Indicazione Geografica Protetta, più sem­plicemente nota come IGP. Questa sigla appartiene a tutti i prodotti agricoli che traggono origine da un’area geografica specifica, e che quindi presen­tano determinate proprietà e tipicità.
Il pomodoro Pachino viene col­tivato nella zona che compren­de tutta l’area sud orientale della Sicilia, da Pachino ai territori di Noto (in provincia di Siracusa) e Ispica (in pro­vincia di Ragusa).

Molti i fattori che hanno con­tribuito al suo successo, a livello nazionale e non solo: la particolarità dei terreni nati vicino al mare, il sole della Sicilia, la salinità delle acque del territorio usate per irriga­re i campi, il clima mite, (quasi privo di gelate invernali).
E proprio grazie alle condizioni climatiche favorevoli, il pomo-doro costoluto, in particolare, si è conquistato il favore dei consumatori italiani nella sta­gione fredda, periodo dell’anno che corrisponde alla massima produzione di questa tipologia.

Consorzio di Tutela Igp Pomodoro di Pachino e/o Palazzo dell’Agricoltura Via Nuova Loc. Marzanemi (Pachino) (SR)
tel. 0931 595106 www.igppachino.it
Agricoop Pachinese Soc. Coop. Agric. C. da Chiusa Pannizzi Portopalo di C.P. (SR) tel. 0931 593020

Fortunato s.r.l. C. da Pianetti e/o MOF Pachino (SR) tel. 0931 591723

Azienda Agricola la Soleada S.S. di Cugno Corrado e Flavia C. da Chiusa Conte Portopalo di C.P. (SR) tel. 0931 842291
Oroverde soc. coop. a.r.l. Contrada Pianetti – Pachino tel. 0931 591999

Op Sicil Serra Soc. Coop. Agr. Contrada Cozzo Grillo C.P. 72 Pachino (SR) tel. 0931 595747

POMODORO DI PACHINO CILIEGINO IGP POMODORO DI PACHINO COSTOLUTO IGP
La coltivazione del Pomodoro di Pachino I. G.P. ciliegino e costoluto, è concentrata nella zona compresa tra Pachino, Portopalo, Noto e Ispica, dove il clima mite, l’elevata esposizione solare e la salinità delle acque di irrigazione danno vita ad un frutto unico.
SCOPRI TUTTI I PRODOTTI SAPORI&DINTORNI CONAD SU WWW.CONAD.IT  NELLA SEZIONE PRODOTTI.

Follow me!